peso bambini

L’obesità e il peso eccessivo dei bambini si previene già dai primissimi mesi di vita.

Ne è convinta la SIP, Società Italiana di Pediatria, secondo cui un ruolo importante nell’evitare condizioni di eccessivo sovrappeso dei più piccoli ce l’ha la primissima alimentazione dei nostri figli.

Se è vero infatti che l’obesità dei bambini ha una forte connotazione ereditaria (il 25% e il 34% dei bambini sovrappeso o obesi ha rispettivamente un genitore o due genitori con problemi di peso), è altrettanto vero che una maggiore attenzione della famiglia può efficacemente contrastare l’eccesso di peso.

Ecco perché i pediatri hanno voluto stendere un decalogo di consigli davvero preziosi per le famiglie. Vediamoli insieme.

PESO BAMBINI- L’ALLATTAMENTO: Numerosi studi scientifici hanno provato che se le mamme allattano al seno il proprio bambino lo proteggono anche da sovrappeso e obesità. Ciò dipende sia dalle caratteristiche e dalle qualità del latte materno sia dal fatto che con questo tipo di allattamento il bambino acquisisce meglio il senso di sazietà. I pediatri consigliano pertanto di allattare almeno fino al sesto mese, meglio se fino al dodicesimo.

PESO BAMBINI- LO SVEZZAMENTO: Tutti gli alimenti complementari al latte materno andrebbero introdotti dopo i sei mesi. Pappe, frutta, biscotti e soprattutto bevande zuccherine fra cui le tisane e il tè. Secondo i pediatri infatti la cosa migliore è non avere fretta e aspettare che il bambino compia sei mesi prima di pro­porgli ogni altro alimento o bevanda che non siano latte o acqua.

PESO BAMBINI- LE PROTEINE: Secondo alcuni recenti studi, l’eccesso di proteinenei primi mesi di vita è una delle cause di sovrappeso e obesità. Ecco come regolarle:

  • Fino ai 6 mesi, in mancanza di latte materno, meglio scegliere un latte artificiale (tipo 1) con ridotto apporto proteico, non superando la quota massima di 1 litro al giorno.
  • Fra i 6 e i 12 mesi, in man­canza di latte materno, scegliere un latte artificiale (tipo 2) con ridotto apporto proteico, non superando la quota massima di mezzo litro al giorno. Meglio non usare latte vacci­no e, nella pappa, non superare 20 g di carne, 20 g di formaggio, 30 gr di prosciutto ( circa 2 fette) evitan­do di mettere più di un alimento di origine animale per pappa. Ideale anche evitare o ridurre al minimo (1 cucchiaino da caf­fè) il formaggio grattugiato aggiunto alla pappa. Come merenda, non superare 60 gr di yogurt.
  • Fra i 12-24 mesi è meglio preferire il consumo di latte di crescita, non superando la quota di mezzo litro al giorno. In al­ternativa, meglio limitare il consumo di latte vaccino a 250 ml al giorno. Per pappe e merende, valgono invece le quantità consigliate per il periodo 6-12 mesi.

PESO BAMBINI- LE BEVANDE CALORICHE: Al palo, fino ai sei anni, tè istantaneo, tè deteinato, tisane, succhi di frutta, soft drink, acqua zuccherata.

PESO BAMBINI- IL BIBERON: Alcuni studi sostengono che l’utilizzo prolungato del biberon possa favorire l’eccesso di peso: ecco perché i pediatri consigliano di sospendere il suo utilizzo fra i 12 e i 24 mesi. Secondo alcune ricerche infatti, dopo i 12 mesi di vita, il rischio di sovrappeso aumenta del 3% per ogni mese di uso del biberon.

PESO BAMBINI- I MEZZI DI TRASPORTO: Gli esperti consigliano di favorire il movimento dei bambini il più possibile, abbandonando il passeggino dai tre anni, e incentivando ( con i genitori a dare il buon esempio) camminate e passeggiate per spostarsi.

PESO BAMBINI- LA CURVA DI CRESCITA: Meglio tenere sotto controllo, a partire dai 2 anni di età, la curva del BMI (body mass index, cioè “indice di massa corporea”). Questo parametro è calco­lato in base al peso e all’altezza, attraverso una formula matematica. Normalmente, il BMI è in aumento dalla na­scita e raggiunge un valore alto attorno all’anno di vita; inizia poi una lenta discesa che dura fino ai 6 anni di età, quindi riprende a salire fino all’età adulta. Quando invece la risalita della curva comincia prima dei 6 anni, si parla di precoce aumento dell’adiposità, che indica un rischio futuro di sovrappeso.

 PESO BAMBINI-SEDENTARIETA’: Come combatterla? Evitando di far stare troppo seduto il bambino. Niente televisione prima dei due anni dunque e dopo i due anni meglio non superare le otto ore a settimana di TV/videogiochi e altri dispositivi digitali.

PESO BAMBINI- GIOCHI E MOVIMENTO: Dagli esperti arriva un invito ben preciso per i genitori. Lasciate che il vostro bimbo si arrampichi, corra, salti: sorvegliandolo perché non si metta in situazioni pericolose, ma senza impedirgli di fare nuove conquiste, preferibilmente all’aria aperta.

PESO BAMBINI-PORZIONI GIUSTE: La cosa migliore è che i genitori siano abituati a preparare le porzioni adeguate alle necessità dei bambini ( a questo proposito esistono degli atlanti fotografici delle porzioni alimentari con indicazioni preziose). Meglio non concedere bis, se non occasionalmente, in modo da aiutare i piccoli a capire subito la “taglia” giusta per ogni piatto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *