cosa non mangiare in gravidanza

Siete in dolce attesa? Allora questo post fa per voi. Durante i nove mesi di gestazione l’alimentazione della mamma gioca infatti un ruolo cruciale sulla salute del feto e quindi del bambino. Ecco perchè, in questo periodo così speciale, la mamma ( anche quella più golosa) non potrà lasciarsi andare a tutti i peccati di gola ( ci spiace dirvelo, ma tiramisù e zabaione per voi saranno solo un dolce ricordo). Ma non facciamola troppo drastica nè complicata. Basterà solo seguire una dieta equilibrata e, soprattutto, ricordare cosa non mangiare in gravidanza. Per questo vi aiutiamo noi.

COSA NON MANGIARE IN GRAVIDANZA- INTRODUZIONE

Ecco qui la cosiddetta lista nera. Ovvero cosa non mangiare in gravidanza. Cerchiamo però di fornirvi anche un minimo di spiegazione. In generale vale il principio che vanno evitati ( in gran parte dei casi proprio banditi dalle vostre tavole) gli alimenti che fanno da veicoli per grosse quantità di batteri o sostanze tossiche. E non fatevi ingannare dal fatto che, questi cibi, li avete sempre mangiati. Quando si è in dolce attesa si è più vulnerabili da questo punto di vista e alcuni alimenti, anche se li avete sempre consumati, in gravidanza possono mettere a rischio la salute della mamma e del piccolino. Quando parliamo di batteri parliamo soprattutto di loro: toxoplasma, salmonella, listeria. Tre sostanze che portano, ahinoi, alla toxoplasmosi, salmonellosi, listeriosi. Non vogliamo scendere troppo nei dettagli: ma vi basti sapere che queste tre patologie sono sostanzialmente malattie infettive e intossicazioni alimentari che, durante la gestazione, espongono mamme e bambini a seri rischi.

COSA NON MANGIARE IN GRAVIDANZA-Ecco l’elenco dei cibi da non consumare in gravidanza. O comunque da evitare.

  • pesce crudo ( soprattutto crostacei), pesce affumicato, pesce essicato, pesce particolarmente ricco di mercurio ( come il pesce spada)
  • carne cruda o poco cotta ( addio ai carpacci e a tartare)
  • insaccati non cotti
  • uova crude o poco cotte ( addio tiramisù, zabaione, dolci al bicchiere con creme a base di uova non cotte)
  • latte crudo, latte non pastorizzato,prodotti derivanti da latticini non pastorizzati
  • formaggi molli non pastorizzati ( come il Camembert, il brie, il gorgonzola)
  • fegato
  • frutta non lavata e frutta non sbucciata
  • verdura cruda
  • alcolici e super alcolici ( ricordatevi che l’alcol può superare la placenta)
  • caffeina ( questa non è proprio bandita, solo sconsigliata soprattutto se ne assumete in grandi quantità)

COSA NON MANGIARE IN GRAVIDANZA- CAPITOLO CARNE

Avere una dieta equilibrata durante la dolce attesa significa assumere le giuste dosi di frutta, verdura, latticini, carboidrati e proteine. Senza eliminare nulla. Quindi, neanche la carne. Ecco perchè , durante la gravidanza, vi sarà sufficiente usare qualche precauzione per mangiare la carne: un esempio su tutti può essere comprare un banale termometro da cucina che vi garantisca la cottura giusta delle proteine. Secondo le informazioni fornite da “Farmaco e Cura” questi sono i gradi di cottura da rispettare.

  • Se state per mangiare arrosto, costolette, bistecche di vitello, maiale, manzo o agnello la temperatura deve essere almeno di 63 gradi
  • Se state per mangiare hamburger la temperatura deve essere almeno di 71 gradi
  • Se state per mangiare petto di pollo la temperatura deve essere almeno di 77 gradi
  • Se state per mangiare un pollo intero la temperatura deve essere almeno di 82 gradi

Infine ricordatevi sempre di consultare il vostro medico di fiducia se avete dei dubbi su alcuni alimenti o se, meglio ancora, volete farvi dare indicazioni sulla dieta da seguire fin già dalle prime settimane di gravidanza. E tenete duro, in fondo si tratta solo di nove mesi!