viaggiare con i bambini

Lo sappiamo. In fondo ci siamo passati tutti. Viaggiare con i bambini non sempre è una cosa rilassante, soprattutto se i piccoli si agitano, salgono su e giù dai sedili o ci sfiniscono con la più classica delle domande di tutti i tempi : “ Ma quando arriviamo?”. E quindi, molti genitori si rassegnano e decidono di tenersi i bambini in braccio.

Eppure i dati lo dicono chiaramente: secondo la Polizia di Stato, in caso di incidente grave un bambino correttamente sistemato su un seggiolino ha il 69% delle probabilità in meno di morire. Nonostante questo molti genitori, per non sentire pianti o grida, contribuiscono a mettere a rischio l’incolumità dei piccini prendendoli in braccio.

La questione principale da porsi quando si viaggia in automobile con i bambini è soprattutto una: la sicurezza. E visto che siamo a un passo dalle vacanze estive ( anche se questi suggerimenti valgono tutti i giorni) vi vogliamo fornire una guida utile al viaggio sicuro in auto con i bambini a bordo

VIAGGIARE CON I BAMBINI- LE NORME

La norma che disciplina la permanenza dei bambini in automobile è l’articolo 172 del codice della strada.

Le regole principali sono queste:

  • dalla nascita fino al raggiungimento dei 36 kg, al compimento del dodicesimo anno e, comunque, al raggiungimento dell’altezza di 1 metro e 50 centimetri i bambini devono viaggiare a bordo di seggiolini e adattatori
  • da 0 a 9 kg i bambini devono obbligatoriamente viaggiare in senso contrario alla direzione di marcia. Perché? Perchè il collo del bambino, nei primi periodi di vita, è molto debole e non potrebbe sopportare una violenta escursione causata anche da un lieve incidente. Ai genitori la scelta di dove posizionarli: i piccoli possono essere sistemati, sempre con i seggiolini, sia sul sedile anteriore che su quello posteriore. Molti genitori preferiscono averlo a fianco a sé, mentre si guida, nel sedile anteriore: la legge lo consente solo se l’automobile non dispone di airbag o se è stato disattivato.
  • Dai 18 fino ai 36 kg si può utilizzare un adattatore anziché un seggiolino. Gli adattatori non sono altro che piccoli sedili  che, sollevando i bambini, permettono di utilizzare i normali sistemi di ritenuta presenti a bordo.

VIAGGIARE CON I BAMBINI- I SEGGIOLINI

I seggiolini in commercio seguono una tabella piuttosto precisa per aiutare i genitori all’acquisto

Gruppo 0        0-10 Kg          0-9 mesi

Gruppo 0+      0-13 Kg          0-14 mesi

Gruppo 1        9-18 Kg          10 mesi-3/4 anni

Gruppo 2        15-25 Kg        3/4-6 anni

Gruppo 3        22-36 Kg        5/6-10 anni

E’ fondamentale acquistare seggiolini conformi alla normativa europea. Come esserne certi? Semplice.  La garanzia ve la dà l’etichetta con gli estremi dell’omologazione. I dispositivi più recenti sono contrassegnati dalla sigla ECE R44-04, i quali, per legge, sono gli unici che possono essere venduti nei negozi. Sull’etichetta deve essere indicata anche la categoria di peso del bambino e la parola “Universal“, che identifica un seggiolino adatto ad ogni tipo di auto. Deve inoltre essere riportato il numero d’omologazione ed il codice della nazione che ha rilasciato l’omologazione (E1 Germania, E2 Francia, E3 Italia, E4 Paesi Bassi, E5 Svezia, E6 Gran Bretagna).